Le risposte nella chirurgia ortopedica : problemi al ginocchio?

La risposta del Dott. Pier Paolo Cane', Direttore del reparto di Chirurgia Artroscopica e Protesica dell’Ospedale Privato Accreditato “Sol et Salus” di Rimini.

Chirurgia con tecniche innovative, chiari tempi di attesa e ritorno alla vita normale.

 

Invecchiamento, errati stili di vita ed atteggiamenti scorretti della postura, portano ogni anno un sempre maggior numero di persone ad una degenerazione dei tessuti e delle articolazioni. Nei pazienti oltre i 60 anni l'artrosi è una malattia in larga diffusione e ogni anno aumenta la necessità di impianti protesici, soprattutto di anca e ginocchio, utili a mantenere una buona qualità della vita. La crescita di questa tipologia di interventi e la richiesta dei pazienti di risolvere in maniera precoce tali problematiche con tecniche innovative, vanno di pari passo con la necessità di accettabili tempi di attesa.

Un centro di eccellenza a livello nazionale è sicuramente rappresentato dal reparto di ortopedia dell’ospedale “Sol et Salus” di Rimini diretto dal Dott. Pier Paolo Cane'.

 

Dott. Cane' qual è stato il cammino che l’ha portata ai risultati attuali?

La recente esperienza presso l’ospedale “Sol et Salus” e l’attività  ventennale svolta presso l'ospedale "Sacro Cuore di Negrar", centro di eccellenza per la patologia ortopedica della regione Veneto,  mi ha indubbiamente permesso di essere costantemente aggiornato sulle più innovative tecniche chirurgiche effettuando oltre 3.500 interventi di chirurgia protesica di anca e ginocchio ed oltre 4.500 interventi di chirurgia su legamenti, menischi e cartilagine.

 

Oggi dirige una struttura complessa capace di rispondere ad esigenze regionali e non solo.

Si, riusciamo ad erogare prestazioni mediche (ricoveri e interventi chirurgici) garantendo i massimi standard di qualità e sicurezza.

 

Spesso oggi, per gli interventi di chirurgia maggiore, sono necessari lunghi tempi di attesa. Come affrontate questa problematica?

Grazie ad un’attenta gestione dell’attività di reparto e sala operatoria, siamo in grado di rispondere alle esigenze dei pazienti in tempi soddisfacenti.

 

Quindi è possibile effettuare interventi come ad esempio impianti di protesi, ricostruzione del legamento crociato, trapianti meniscali e cartilaginei in tempi brevi con tecniche innovative?

Presso la nostra struttura vengono impiantate protesi di ultima generazione, realizzate dove necessario, con guide di taglio personalizzate per ciascun paziente. Nella chirurgia protesica dell’anca vengono applicati i più rigidi concetti della chirurgia mininvasiva rispettando tessuti muscolari ed ossei. Per quanto riguarda la ricostruzione del legamento utilizziamo sistemi di fissazione riassorbibili. Inoltre siamo in grado di intervenire con tecniche rigenerative sulla cartilagine articolare grazie all'impianto di innovativi scaffold biomimetici capaci, in alcuni casi,  di arrestare o posticipare la degenerazione artrosica.

 

Dove svolge la sua attività ambulatoriale? Come possiamo aiutare i nostri lettori a contattarla per una visita specialistica?

Svolgo la mia attività in più sedi: Rimini, Riccione, Pesaro, e Termoli. Per ulteriori informazioni, i pazienti potranno contattare il servizio gratuito Sanità Facile al numero verde 800 168 500.